Accademia Taekwondo Treviso

È un’associazione sportiva dilettantistica che promuove il Taekwondo nelle città di Conegliano e Treviso.
Il Taekwondo oltre a rappresentare una salutare e benefica attività fisico-sportiva, è caratterizzato da un insieme di valori e principi che si tramandano da secoli: disciplina, lealtà, autocontrollo, autodeterminazione, coraggio, serenità ed armonia nei rapporti con gli altri e con se stessi.
Le Arti Marziali in genere, da sempre portatrici di questi valori, sono sopravvisute a cambiamenti storici e sociali anche grazie ad essi e sono giunte sino a noi intatte.
Proprio per questo legame così solido con la tradizione, contrariamente a quanto il pensiero comune spesso induce a pensare, non fanno leva su principi violenti.

Il Team
Filippo Inglima

Filippo Inglima

Istruttore - Cintura nera 4 Dan

Presidende ASD Accademia Taekwondo Treviso e Direttore tecnico per Treviso e Conegliano, Presidente del Comitato Regionale FITA Veneto, Coach ETU, UDG forme e combattimento, responsabile UDG Veneto e Friuli Venezia-Giulia.

Papa Birane Sene

Papa Birane Sene

Allenatore - Cintura nera 3 Dan

Direttore Tecnico Treviso, UDG combattimento, ex nazionale senegalese e più volte campione di: Coppa del Ministero dell'Interno (Senegal), Coppa Ambasciatore Corea (Senegal), Coppa Presidente della Camera (Senegal), Coppa del Presidente della Federazione Taekwondo (Senegal), medaglia di bronzo nel Campionato d'Africa 1997; pluricampione del Senegal per categoria.

Federica Zanardo

Federica Zanardo

Allenatore - Cintura nera 3 Dan

Presidente dell'accademia Taekwondo Treviso, Direttore tecnico Conegliano, UDG combattimento e freestyle, responsabile regionale cadetti settore Poomsae, referente CONI FITA Provincia di Treviso, vicecampionessa Italiana 2016 Freestyle, vicecampionessa italiana Poomsae 2014, medaglia di bronzo campionati italiani a squadre Memorial Cavalli 2012, medaglia di bronzo campionati Internazionali combattimento Karlovac 2012.

Roberto Mattiuzzo

Roberto Mattiuzzo

Allenatore - Cintura nera 3 Dan

Coach ETU, UDG combattimento.

Perché praticare il Taekwondo?

Agilità

Il programma di allenamento del Taekwondo è tra i più completi, le tecniche avanzate richiedono una buona agilità nei movimenti che l’allievo acquisisce e migliora con la pratica costante.

Coordinazione ed equilibrio

L’allievo acquisisce una “consapevolezza” del proprio corpo migliorando di conseguenza la coordinazione e l’equilibrio che sono componenti fondamentali nell’esecuzione tecnica.

Flessibilità

Lo stretching statico e quello dinamico sono praticati in ogni seduta di allenamento comportando un aumento della flessibilità.

Velocità reattiva, percettiva e muscolare

Essendo una disciplina che prevede lo sparring (allenamento con un partner), miglioreranno i riflessi e la reattività del corpo.

Respirazione e circolazione del sangue

Essendo sostanzialmente un’attività aerobica, migliorerà la respirazione polmonare e la circolazione del sangue.

Equilibrio psico-fisico

Come ogni arte orientale, aspetto fondamentale è quello di raggiungere un buon equilibrio mentale e fisico; sensazione che si avverte anche con la pratica del Taekwondo.